Decorazione da muro handmade
by Claudia Ecorandagia on


Bad Monster
by Claudia Ecorandagia on


Fotografia che passione!
by Claudia Ecorandagia on


La fantasia dei bambini
by Claudia Ecorandagia on


Tattoo e stilografica
by Claudia Ecorandagia on


Amanita Muscaria
by Claudia Ecorandagia on


Adoro sporcarmi le mani!
by Claudia Ecorandagia on

giovedì 24 ottobre 2013

Decorazione da muro handmade

Eccoci qui, finalmente ho due minuti per potervi parlare dei miei nuovi lavori, anche se ci troviamo decisamente in un campo diverso. In realtà si tratta di estro e creatività nata per la festività di Halloween imminente. Ho pensato che volevo decorare la casa, ma dando una rapida occhiata in giro mi sono resa conto che tutto sommato le decorazioni costano e non poco, calcolando poi che non è una festa nostrana ma d'importazione della durata di un giorno mi sono detta: perché non farsele da sola? E cosi preso qualche spunto da internet e qualche sagoma, con una spesa quasi irrisoria ho fatto delle decorazioni da muro semplici ma di grande effetto che probabilmente terrò anche passato questo mese.
 

Le foto purtroppo non sono venute un granché (e detto da una che ha come prima passione la fotografia è pura blasfemia), cercherò di farle meglio per farvi vedere l'effetto. Come potete vedere sono molto semplici da realizzare. Si prende un cartoncino e si disegna la sagoma di alberi, case, croci fantasmi e tombe, insomma tutto quello che serve per creare una scena in perfetto stile horror, dopodiché si ritaglia il tutto. I pipistrelli che vedete nella foto a destra sono davvero semplici da realizzare: basta prendere la sagoma di un pipistrello e ricalcare solo una metà sul cartoncino piegato. Ritagliate aprite e il pipistrello è pronto! Sarà sufficiente mettere delle scotch di carta sul retro e il gioco è fatto. 
Mentre se volete realizzare delle ghirlande da appendere al lampadario o al muro su questo sito troverete delle deliziose forme che potrete usare, magari potete farvi aiutare anche dai vostri bambini.

Cosi, visto che l'idea di decorare il muro per Halloween mi è molto piaciuta ho deciso di sfruttare la stessa cosa per realizzare una decorazione più personale sfruttando il testo di una canzone della Bandabardò. Cosi armata di cartoncino nero, rimasuglio di quello precedente e matita bianca, ho disegnato le lettere prendendo spunto da qualche font su internet e poi piano piano le ho ritagliate. Poi con lo stesso principio dei pipistrelli ho fatto anche delle farfalle che ho posizionato alla fine della frase. Infine ho dato un mio personale tocco disegnando direttamente sulla parete un soffione che perde i suoi petali come mosso dal vento. Devo dire che la parete bianca  si presta moltissimo a questo genere di cose, ma ciò non toglie che si può fare su qualsiasi colore. Il risultato è questo che vedete in foto, e a me piace moltissimo! Una frase da ricordare sempre e che dona un tocco in più ad una bianca parete triste.

giovedì 17 ottobre 2013

Bad Monster

Ciao a tutti!
Come vi avevo accennato nei miei precedenti post, sto seguendo al momento una linea di illustrazioni per bambini, alcune più serie, altre più divertenti. Nello specifico ho iniziato a seguire una linea di illustrazioni divertenti con il nome di Bad Monster un gruppo di mostriciattoli che non riescono proprio ad essere cattivi. La colorazione lo ammetto ha ancora bisogno di essere perfezionata ma nel complesso mi piace e mi diverte creare delle piccole storie con questi esserini che la mia bambina ha già catalogato come carotina e brutto.
Bad Monster
Available to buy t-shirt, skin for phone on
http://www.redbubble.com/people/ecorandagia/collections/241256-bad-monster

Bad Monster: Flower
Available to buy t-shirt, skin for phone on
http://www.redbubble.com/people/ecorandagia/collections/241256-bad-monster

lunedì 14 ottobre 2013

Fotografia che passione!

Una delle mie grandi passioni che coltivo da quando sono piccola, è la fotografia. Nulla mi emoziona di più quanto uno scatto rubato. Sebbene ancora qui non ne abbia parlato molto perché mi sono concentrata maggiormente sul versante arte, la fotografia rimane tuttavia la mia prima e grande passione.
Nel corso degli anni ho avuto modo di perfezionare il mio stile e naturalmente gli scatti, rubando con gli occhi i grandi lavori degli altri cercando ispirazione qua e là per tirare fuori qualcosa che trasmettesse alle persone le stesse emozioni che ho avuto io nel momento in cui la mia macchinetta ha fatto clic.
Non ci sono parole per descrivere la sensazione che si prova nel voler cogliere un momento. Certo la strada da percorrere è ancora molto lunga, perché non ci si può fermare, bisogna sempre migliorarsi e andare avanti. Ma intanto che coltivo le mie passioni in parallelo ho avuto il piacere di aprire due nuovi shop on-line dedicato alle mie fotografie e alle illustrazioni ( link nella colonna di sinistra MyPhotoShop e CardsShopping). Potrete acquistare le stampe in vari formati e anche accessori come skin per cellulari, laptop, smartphone, t-shirt, stickers e cuscini.
Dunque non mi resta che augurarvi buona visione!
Potete vedere la mia galleria di foto in Flickr cliccando l'icona in alto al sito.

Killing Wolf
photo original by ClaudiaNatali
Available to buy on
http://www.redbubble.com/people/ecorandagia
http://society6.com/ClaudiaNatali



lunedì 7 ottobre 2013

La fantasia dei bambini

Non mi sono fermata, anche se dall'ultimo post sembrerebbe. In realtà ho rallentato come avete visto nel dipingere fiori, sebbene stia seguendo un lavoro che seppur piccolo mi sta tenendo parecchio impegnata. Ho allentato perché sto cercando altri spunti e altre cose. Si lo so che mi ero ripromessa di non allontanarmi dalla botanica, ma come si fa a resistere alla tentazione di fare altro? Cosi alternando fiori e calligrafia ho iniziato a fare qualche piccola illustrazione per bambini. (potete vedere la galleria nell'apposita pagina Illustrazioni) In realtà mi rendo conto essere una cosa difficile perché al contrario di come si possa pensare, non è semplice scardinare la propria natura di adulta per cercare di tornare con la mente a un concetto di bambino/astratto/fantasia perché vuoi o non vuoi da adulti la mente è focalizzata a pensare in un certo modo, soprattutto nel termine di giusto o sbagliato.
Per cui quello che cerco di fare è proprio questo: guardare la mia bimba che con la sua fantasia scarabocchia cose che per lei sono mostri, palloncini, pesci, mari e fiumi raccontandomi una storia fatta di semplici linee e colori improbabili, e da questo cerco di aprire la mia mente a un qualcosa di semplice, infantile ma che racconti una storia, un sogno, un semplice animale visto con gli occhi dell'innocenza.
Ho sempre sottovalutato i bambini. Ma con la mia peste ho capito che in realtà hanno molto da insegnarci.

Freedom
Acquarello 15x18
Anno 2013

lunedì 30 settembre 2013

Tattoo e stilografica

Ogni tanto mi piace scarabocchiare qualcosa mentre sono a lavoro. Sperimentare nuove tecniche oppure semplicemente disegnare qualcosa che mi piace per mantenere l'allenamento. Chi di voi mi conosce, sa che adoro i tatuaggi, e mi piace anche disegnarli di tanto in tanto. Così l'altra settimana ho preso un foglio A4, la mia stilografica comprata dai cinesi al costo di 3.00€ con inchiostro Pelikan 4001 e ho fatto il disegno di una Sugar Skull*. Il risultato non mi dispiace anzi... per essere il primo disegno completamente a stilografica non mi lamento. Spero di riuscire a portare avanti anche alcuni disegni di tattoo per gli amanti del genere (come me) che magari vogliono appenderselo anche in casa oltre che sulla pelle.
Sugar Skull
Stilografica su carta A4
Anno 2013




Conosciamo il simbolo Sugar Skull:
Lo Sugar Skull è un simbolo che trae origine dalla cultura messicana, i quali sono teschi di zucchero, dolcetti che vengono cucinati per il giorno dei morti. Tale festività in Messico, è una festa gioiosa, da affrontare in piena allegria, perché la morte è sinonimo di rinascita e cambiamento.

Proprio per la gioiosità della festa, i Sugar Skull, sono decorati con colori vivaci e sgargianti, con fiori colorati, foglie di edera e altri motivi popolari di natura gioiosa. 
Fonte: http://lineup.over-blog.it/article-che-significato-hanno-i-tatuaggi-sugar-s-107344916.html


mercoledì 25 settembre 2013

Amanita Muscaria

Acquarelli Schmincke
Eccomi qui con un nuovo lavoro ultimato proprio ieri pomeriggio mentre vedevo come di consueto la signora in giallo. Eh già perché adoro questa serie e credo di averla vista non so quante volte e mi piace soprattutto guardarla d'inverno magari degustando un buon tè (altra mia passione molto British). Ma veniamo al dunque. Come già detto in precedenza sto facendo dei piccoli lavori in tema alla stagione, e perché no visto che tra un mese è Halloween non nego che potrebbero esserci anche delle zucchette su qualche mio acquarello, e dunque ho deciso senza troppo pensarci di dipingere dei funghi, sebbene non abbia mai fatto questo genere di lavoro, ne con l'acquarello ne con altre tecniche. Inoltre in questo lavoro ho potuto finalmente sperimentare dei nuovi godet di una marca fantastica ai quali ambisco da molto tempo. Sto parlando dei Schmincke Horadam che ho avuto in omaggio dalla stessa ditta in seguito alla mia richiesta di poter aver qualche campione gratuito.
La cosa che mi ha colpito è stata la disponibilità della stessa nel mandarmi tutti questi godet, e devo dire che sono fantastici. Nulla a che vedere con le altre marche seppur prestigiose, ma la compattezza e i pigmenti presenti all'interno dell'acquarello sono straordinari. Per fare il cappello del fungo ho usato i due rossi e il grigio. I rossi sono stati davvero una scoperta perché tra le altre cose non riuscivo a trovare una tonalità abbastanza scura, nonostante prove e prove. Tornando al dipinto ho avuto molte difficoltà con il colore del gambo che volevo renderlo più realistico possibile, ma purtroppo non ci sono riuscita e alla fine ho optato per dei colori più "finti" ma comunque di grande effetto. Mi sono altre sì divertita anche a dipingere l'erba sperimentando una tecnica che fino ad ora non avevo ancora messo in atto e il risultato mi piace molto. Questa volta ho lavorato su un formato piccolo, le dimensioni ridotte 28x19 permettono di poter collocare il dipinto anche in piccoli ambienti come una cucina, ambiente perfetto data la natura "mangereccia" del soggetto.

Amanita Muscaria
Acquarello originale
Misura 28x19
Anno 2013
 

lunedì 16 settembre 2013

Adoro sporcarmi le mani!

E' stato decisamente un week-end molto proficuo, complice il fatto che la mia bimba era assente, ho potuto sperimentare con mia grande gioia due nuove tecniche per le mie illustrazioni, che poco hanno di botanico ma di cui adoro il risultato. Come avrete letto nel mio precedente post, ho intrapreso il nuovo fantastico viaggio nel mondo della calligrafia&co. dunque segnandomi su un forum specifico, ho potuto constatare con mia grande sorpresa, che esiste un mondo parallelo fatto di bianchi e neri e sfumature realizzate solo con linee. Dunque, avendo a casa degli inchiostri di china colorati (in realtà solo nero e rosso) mi sono cimentata nella realizzazione di questi disegni con soggetto dei papaveri. Il risultato devo ammettere che mi ha molto entusiasmato, a tal punto che ho deciso di proseguire anche su questo filone, senza ovviamente lasciare i miei acquarelli botanici.Ditemi cosa ne pensate e al prossimo esperimento.

Papaveri
Inchiostro di china su carta Cotman 300gr
Misure 28x19
(in questa foto è stato applicato un filtro fotografico)

Papaveri
Inchiostro di china pigmentato su carta Cotman 300gr
Misure 28x19